«Master of Photography», il difficile racconto di un talent

altro - 30/07/2016 02:00 - corriere.it


«Master of Photography», il difficile racconto di un talent
«Nella fotografia esistono, come in tutte le cose, delle persone che sanno vedere e altre che non sanno nemmeno guardare».

Le parole di Nadar, uno dei pionieri dell’arte fotografica a metà dell’Ottocento, descrivono bene la differenza che intercorre tra il vedere e il guardare: l’atto della visione chiama in causa un’intenzionalità, la capacità dello sguardo di decifrare la realtà che gli si dispiega... Continua a leggere
Se non ti interessa l'articolo guarda tra le Notizie Correlate;
Condividi:
Purtroppo non ci sono altre notizie su questo argomento o su argomenti simili.