Cannes 70: Happy End recensione del film di Michael Haneke

cinema - 27/05/2017 17:42 - https


Cannes 70: Happy End recensione del film di Michael Haneke Se con Amour, probabilmente il suo capolavoro più grande, Michael Haneke aveva riempito una casa dell’amore più assoluto, universale ed eterno, con Happy End compie esattamente l’opposto, racconta l’effimero, il vuoto sentimentale, l’attualità.

E attualità, nel 2017 in Europa, significa solidarietà, migranti, confini, traversate, uomini, donne e bambini di etnie...

Continua a leggere
Se non ti interessa l'articolo guarda tra le Notizie Correlate;
Condividi:
Guarda Anche le altre info su:
  1. cosa vedere a cannes >
 ⇧ Chiudi le notizie correlate