Finisce in cella a Chieti perché coltiva piante di cannabis per curarsi

cronaca - 29/07/2016 16:00 - corriere.it


Finisce in cella a Chieti perché coltiva piante di cannabis per curarsi
C’era anche lui nel 2013, quando Rita Bernardini, con un’azione di disobbedienza civile, piantò semi di canapa a Montecitorio.

Ora è rinchiuso nel carcere di Chieti, da 50 giorni, accusato di aver coltivato alcune piantine di cannabis.

Solo che Fabrizio Pellegrini, 47 anni, lo ha fatto non per piacere o lucro, ma perché è affetto da fibromialgia, malattia che gli provoca dolori lancinanti.

La cannabis di... Continua a leggere
Se non ti interessa l'articolo guarda tra le Notizie Correlate;
Condividi:
Purtroppo non ci sono altre notizie su questo argomento o su argomenti simili.