Aborti, sequestri e bandiere: metti un venerdì mattina a Niamey

politica - 02/04/2017 16:21 - ilfattoquotidiano.it


Aborti, sequestri e bandiere: metti un venerdì mattina a Niamey
Olusegun non se l’aspettava.

Lui, nato in Costa d’Avorio da genitori nigeriani, che in Algeria ci fosse il razzismo organizzato per i poveri.

Aveva studiato informatica e, amando il calcio, grazie ad un amico pensava di farsi una carriera da giocatore nel Maghreb.

Non è mai sceso in campo e invece dell’allenatore ha trovato un […] L'articolo Aborti, sequestri e bandiere: metti un venerdì mattina a Niamey... Continua a leggere
Se non ti interessa l'articolo guarda tra le Notizie Correlate;
Condividi:
Purtroppo non ci sono altre notizie su questo argomento o su argomenti simili.