Inps, assunzioni a tempo indeterminato giù del 32%

economia - 19/12/2016 12:21 - corriere.it


Inps, assunzioni a tempo 
	 indeterminato giù del 32%
Nei primi dieci mesi dell’anno saldo positivo, ma imputabile in larghissima parte ai contratti a tempo.

In crescita, ma meno che nel 2015, i voucher per i lavori a ore Continua a leggere
Se non ti interessa l'articolo guarda tra le Notizie Correlate;
Condividi:
 ⇩ Apri le notizie correlate
  • Inps, nel 2016 crollano del 37% le assunzioni a tempo indeterminato ⇒ La riduzione segue «il forte incremento nel 2015 quando il datore di lavoro non doveva pagare i contributi per 3 anni».In totale i contratti di lavoro stipulati tra gennaio e dicembre 2016 sono stati 5 milioni e 804 mila (-7,4% rispetto al 2015) ...
  • Inps, le assunzioni aumentano, ma crollano i contratti stabili. Boom di licenziamenti disciplinari ⇒ allo stesso periodo del 2016: calo di oltre 12 punti percentuali, ma complessivamente le assunzioni aumentano. Le ...
  • Crollo Assunzioni a Tempo Indeterminato e Salgono i Licenziamenti Crollo Assunzioni a Tempo Indeterminato e Salgono i Licenziamenti ⇒ riguarda il mondo del lavoro, si può certamente dire che le assunzioni a tempo indeterminato hanno subito un sensibile crollo mentre i licenziamenti continuano a salire. Nei primi tre mesi del 2017 i dati non ...
  • Inps, da gennaio più apprendistato e meno assunzioni ⇒ nei primi 10 mesi del 2016 le assunzioni a tempo indeterminato nel settore privato sono diminuite del 32 rispetto allo ...
  • Scuola, 52mila assunzioni a tempo indeterminato: intesa Padoan-Fedeli Scuola, 52mila assunzioni a tempo indeterminato: intesa Padoan-Fedeli ⇒ disponibili per le assunzioni a tempo indeterminato quest’anno. ...
  • Inps: in 11 mesi saldo assunzioni-cessazioni positivo ma in calo ⇒ primi undici mesi del 2016, nel settore privato il saldo tra assunzioni e cessazioni di rapporti di lavoro nel settore privato e' stato pari a +567mila, inferiore a quello del medesimo periodo del 2015 (+688mila) e ...
  • Senza decontribuzione il Jobs Act non funziona: crollano le assunzioni a tempo indeterminato ⇒ con l'esaurimento del periodo di piena decontribuzione in cambio dell'attivazione di nuovi contratti a tutele crescenti e trasformazioni a tempo indeterminato di precedenti ...